Nelsen Logo

Cosa fare contro germi e batteri in cucina

Batteri, germi e microorganismi presenti nel cibo e nell'immondizia inquinano il frigorifero, i piani di lavoro, gli elettrodomestici, gli utensili da cucina, il lavello, gli scarichi del lavello e altro. Con questi suggerimenti potete mantenere l'igiene delle vostre stoviglie, utensili e superfici.

Come si diffondono i germi?

I germi solitamente si diffondono attraverso il contatto, ma possono anche diffondersi attraverso l'aria, a seconda del tipo di germe. Per impedire ai germi di diffondersi in tutta la cucina, vi sono alcuni semplici accorgimenti da prendere:

  • Lavatevi sempre le mani prima di mettervi a preparare il cibo.
  • Usare taglieri diversi per tagliare la carne e le verdure.
  • Lavatevi immediatamente le mani dopo avere toccato la pattumiera.
  • Lavatevi le mani tra una procedura e l'altra, ad esempio dopo aver toccato del pollo crudo se dovete preparare dell'insalata.
  • Lavate le forchette e i coltelli accuratamente. Fra i rebbi e le scanalature, infatti, possono annidarsi germi e batteri.

Eliminare germi e batteri da asciughini, spugnette e altri utensili da cucina

I germi presenti nel lavello della cucina possono diffondersi e contaminare gli utensili per rigovernare. La spugna lavapiatti, la spugnetta, la spazzola lavapiatti, i guanti di gomma e perfino gli asciughini possono contaminarsi, diventando preda per i germi. Per mantenere l'igiene di questi utensili:

  • Per sgrassare in maniera appropriata le spugnette fra una sgrassatura e l'altra potete immergerle in una soluzione di candeggina per 5 minuti o, in alternativa, in una soluzione di aceto per 20 minuti. Successivamente, assicuratevi di risciacquarli a fondo e di metterli ad asciugare accanto al lavello.
  • Lavate regolarmente la spazzola lavapiatti per tenere lontani i batteri. Per risultati ottimali, scegliete una spazzola con setole di nylon, che sono meno inclini all'accumulo di batteri.
  • I guanti di gomma costano poco e si possono sostituire ma è comunque importante mantenerli senza germi e pronti all'uso. Dedicate un paio di guanti all'uso di cucina (non scambiateli con i guanti che usate per pulire il gabinetto.)
  • Sciacquate i guanti accuratamente dopo ogni uso. Ricordate, il liquido lavapiatti e l'acqua calda aiutano a rimuovere alcuni. Asciugate bene i guanti prima di riporli; l'umidità residua può favorire la crescita di batteri.
  • Lavate e disinfettate asciughini e spugne lavapiatti regolarmente, anche se non sembrano sporchi. Lavateli alle temperature più alte possibili per disinfettarli.

Sgrassare la cucina con detersivo liquido per i piatti

Nelsen detersivo liquido per i piatti può essere usato per sgrassare anche la cucina (link to "Cucina pulita con detersivo liquido per i piatti"). Potete sgrassare accuratamente le superfici di lavoro della cucina come i piani di lavoro, i taglieri, piani cottura e lastre di marmo o granito con detersivo liquido per i piatti e acqua calda. Questi devono essere puliti regolarmente. Per uccidere i batteri e ridurre i rischi di contaminazione incrociata, le superfici possono anche essere disinfettate con prodotti disinfettanti per alimenti o candeggina dopo la sgrassatura. I taglieri, specialmente le varietà di legno, devono essere sostituiti regolarmente perché possono offrire rifugio ai germi.

Quando sgrassate la cucina con detersivo liquido per i piatti, tenete presente che anche gli accessori che usate per sgrassare devono essere puliti accuratamente e asciugati dopo ogni uso. Tra questi troviamo spazzoloni e secchi. Ricordate di lavare anche il pavimento, anch'esso vulnerabile all'azione di germi.