Nelsen Logo

Quanto detersivo liquido per i piatti devo usare?

Nelsen detersivo liquido per i piatti è così concentrato che potete sgrassare una grande quantità di piatti con una minima quantità di detersivo. L'uso della quantità corretta di detersivo evita gli sprechi e, in definitiva, fa risparmiare. Inoltre, semplifica il risciacquo dei piatti. Se ne usate troppo, dovrete tenere più tempo sotto l'acqua piatti, tazze e utensili per rimuovere tutto il sapone. Sprecherete acqua, tempo e, se i piatti non sono ben risciacquati, si correrà il rischio che non solo questi sappiano di detersivo, ma anche il cibo e le bevande stesse.

Il dosaggio corretto di detersivo liquido per i piatti dipende dal prodotto specifico utilizzato e anche dallo scopo per cui lo utilizzate. Il detersivo liquido per i piatti ha molti usi. Per esempio, potete usarlo per sgrassare l'auto, ripulire gli utensili dallo sporco o lavare i pavimenti.

Se lavate i piatti a mano, tuttavia, ecco alcuni suggerimenti sul dosaggio corretto da usare quando lavate con Nelsen.

Nelsen Classico diluito e Nelsen Sensitive: dosaggi corretti

Per usare i detersivi liquidi per i piatti Nelsen non concentrati, basta un dosaggio normale di 5 ml (o 1,5 cucchiaini) per 5 litri di acqua.

Per avere la meglio su incrostazioni di cibo e macchie ostinate, è necessario aumentare la quantità di detersivo e lasciare i piatti immersi nell'acqua per un paio di minuti. Circa 5 ml ogni litro di acqua basteranno per avere piatti puliti.

Nelsen Extra Power Concentrato: dosaggi corretti

Anche quando si lava con Nelsen Extra Power Concentrato è importante sapere quanto detersivo usare. In circostanze normali, circa 3 ml (o 1 cucchiaino) di detersivo liquido ogni 5 litri di acqua aiuteranno a eliminare sporco e sporcizia dai piatti. Per lavare pentole, padelle o altro tipo di piatto molto macchiati, tuttavia, occorrerà un piccolo rinforzo. Usate all'incirca 5 ml (1,5 cucchiaini) di detersivo liquido per i piatti ogni litro di acqua e assicuratevi di lasciare i piatti in ammollo per un paio di minuti per facilitare il processo di sgrassatura.

E se non si vedono le bolle di sapone?

Molti fanno l'errore di pensare che la presenza di schiuma indichi l'efficacia del detersivo liquido sui piatti, e non appena la schiuma sparisce, aggiungono altro detersivo a quello già versato. In realtà, il detersivo resta presente ancora a lungo dopo che l'evidenza fisica (quelle belle bolle di sapone) è svanita. Nella maggior parte dei casi, potete continuare a lavare i piatti e a sgrassarli anche senza schiuma.

Sapete quanto detersivo liquido usare? Eviterete di eccedere se seguirete i dosaggi corretti consigliati per il prodotto Nelsen scelto.