Nelsen Logo

Suggerimenti per rigovernare

Quando dovete rigovernare i piatti a mano, alcuni suggerimenti su come lavare i piatti a mano vi renderanno il lavoro più semplice, rapido ed efficiente.

Suggerimenti per lavare i piatti a mano: temperatura dell'acqua

Il modo migliore per lavare i piatti è usare acqua calda, perché aiuta a rimuovere- alcuni batteri ed è più efficace contro l'unto. L'acqua dovrebbe misurare più di 45 gradi Celsius, ma non è necessario prendere un termometro ogni volta che si lava un bicchiere. Riempite il lavello con acqua abbastanza calda da dare fastidio alle mani nude se dovessero starci troppo a lungo. Nella maggior parte dei casi, la pelle nuda non tollera a lungo l'acqua sopra i 45 gradi Celsius. Per semplificarvi il lavoro, indossate guanti quando lavate. I guanti di gomma aiutano a proteggere le mani e riducono il fastidio dovuto al calore.

Quando risciacquate, la temperatura dell'acqua è altrettanto importante. Una temperatura dell'acqua più calda aiuta a eliminare il detersivo residuo e alcuni batteri dai piatti e affretta l'asciugatura quando i piatti vengono messi in uno scolapiatti. Aiuta anche a ridurre aloni e strisce.

Nonostante la nostra raccomandazione di rigovernare in acqua calda, Nelsen è stato sviluppato per agire in modo efficiente a temperature più basse oltre che a temperatura ambiente. Con la sua speciale tecnologia agli enzimi, rimuove lo sporco e l'unto facendo risparmiare energia.

Eliminare l'unto e le incrostazioni di cibo

I detersivi liquidi per i piatti come Nelsen contengono parti sia polari (che attirano l'acqua) sia apolari (che attirano l'olio) che aiutano a staccare l'unto e a rimuoverlo in maniera efficace dai piatti. Tuttavia, se l'unto da rimuovere è parecchio o ci sono anche incrostazioni di cibo, l'opzione migliore non è quella di cominciare a sfregare; in verità è meglio lasciare i piatti in immersione in una miscela di acqua calda e qualche goccia di Nelsen detersivo liquido per i piatti. Dopo solo un paio di minuti, le incrostazioni di cibo e l'unto verranno via facilmente dal piatto.

Come risparmiare acqua

I modi migliori di risparmiare acqua quando lavate i piatti a mano sono:

  • Evitate di cambiare l'acqua quando la schiuma scompare. Il detersivo liquido per i piatti è comunque presente ed efficace anche se non ci sono più le bolle di sapone.
  • Rimuovete più particelle di cibo possibile con carta asciugatutto prima di mettere i piatti nel lavello, così l'acqua si sporcherà meno e durerà più a lungo.
  • Lavate cinque o sei piatti prima di sciacquare. Non è necessario tenere aperta l'acqua o sciacquare ogni piatto man mano che si lava.
  • Evitate di lavare i piatti uno alla volta sotto l'acqua corrente. Invece, riempite il lavello o una tinozza per risparmiare acqua.

Fasi della procedura di lavaggio piatti

Qualche dubbio su come lavare i piatti? Ecco alcune istruzioni per semplificare la procedura.

  1. Riempite il lavello o una tinozza con acqua ben calda.
  2. Aggiungete all'acqua ben calda qualche goccia di Nelsen detersivo liquido per i piatti. Il dosaggio corretto varierà in funzione del tipo di detersivo liquido per i piatti scelto.
  3. Scartate via dai piatti il cibo in eccesso prima del lavaggio.
  4. Lavate prima i bicchieri, i piatti e gli utensili meno sporchi. Lasciate per ultimi i piatti più sporchi e le pentole e i tegami più unti.
  5. Sciacquate bene ciascun piatto per eliminare ogni traccia di detersivo.
  6. Metteteli ad asciugare all'aria in uno scolapiatti o asciugateli a mano con uno strofinaccio.
  7. Ricordate di lavare gli asciughini, spazzole o panni pulenti usati per far sì che siano puliti la prossima volta che rigovernate.

Usare uno scolapiatti per asciugare

Sarete tentati di usare uno strofinaccio per asciugare tutti gli piatti, ma non sempre è l'opzione migliore. Asciugare con lo strofinaccio può richiedere tempo e fatica a seconda della quantità di piatti. Farli asciugare all'aria in uno scolapiatti è spesso l'opzione migliore, perché i piatti possono asciugarsi accuratamente da soli prima di essere riposti.

Attenzione: i piatti umidi messi nello scolapiatti goccioleranno sul piano della cucina. Se lo scolapiatti non è provvisto di fondo di gomma o plastica per raccogliere l'acqua, mettete un foglio di carta da forno sotto lo scolapiatti.

Con questi suggerimenti potrete lavare i piatti in modo rapido ed efficace.